Privacy

Informazioni Generali

PRESTIAMOCI S.p.A. (di seguito Prestiamoci) considera la tutela dei dati personali un principio fondamentale da garantire nell’erogazione dei propri servizi.

In tal senso, Prestiamoci si impegna a tutelare la protezione e la riservatezza dei dati personali, progettando ed implementando procedure e standard privacy conformi ai principi dettati dal nuovo Regolamento UE 2016/679 sulla protezione dei dati personali (General Data Protection Regulation, di seguito “Regolamento” o “GDPR”) e dalla normativa nazionale vigente in materia di protezione dei dati personali.

Per ulteriori informazioni relative alla protezione dei dati personali trattati, Prestiamoci, in qualità di titolare del trattamento, ti invita a leggere attentamente il documento “Informativa sul Trattamento dei Dati personali”, qui di seguito disponibile nella sua versione aggiornata:
>  Informativa sul Trattamento dei Dati personali

In conformità alle disposizioni del Regolamento, Prestiamoci ha nominato un Responsabile della Protezione dei Dati (c.d. Data Protection Officer), al quale è possibile rivolgersi per le questioni relative al trattamento dei dati personali e/o per esercitare i diritti previsti dal Regolamento stesso.
Il Data Protection Officer può essere contattato ai seguenti recapiti:

  • indirizzo postale: Prestiamoci S.p.A. – Foro Buonaparte, 12 – 20121 Milano (MI)
  • email: privacy@prestiamoci.it
  • pec: prestiamociprivacy@legalmail.it
Il modulo per l’esercizio dei diritti in materia di protezione dei dati personali è qui di seguito disponibile:
>  Modulo per l’esercizio dei diritti



I Sistemi di Informazioni Creditizie

I Sistemi di Informazioni Creditizie (c.d. SIC) sono delle banche dati che raccolgono e gestiscono tutte le informazioni che attengono a richieste/rapporti riguardanti la concessione di un credito, di una dilazione di pagamento, di un pagamento differito, di un finanziamento o di altra facilitazione finanziaria.
Il trattamento dei dati personali censiti nei SIC è disciplinato dalla normativa di cui al Regolamento UE 2016/2016 (“GDPR”), dal D.Lgs. n. 196/2003 – Codice Privacy, dal "Codice di Condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità nei pagamenti", approvato, con modificazioni, dal Garante per la protezione dei dati personali con Provvedimento n. 163 del 12 settembre 2019 (“Codice di Condotta”), dal D.L. n. 138/2011, convertito con Legge n. 148/2011, dal D.Lgs. n. 141/2010 nonché da ogni altra normativa applicabile. 
Gli enti partecipanti (tra cui banche e società finanziarie), su base volontaria, forniscono ai SIC i dati relativi ai rapporti di credito della propria clientela e, per contro, vi accedono per conoscere la storia creditizia (andamento dei pagamenti; esposizione debitoria residuale, stato del rapporto) di chi ha richiesto un finanziamento.
Anche Prestiamoci, per effettuare la valutazione delle richieste di Prestito, interroga queste banche dati con l’obiettivo di verificare l'affidabilità, la puntualità nei pagamenti e il rischio di sovraindebitamento del soggetto richiedente, nonché per la prevenzione del rischio di frodi e del furto di identità.
Per poter accedere e consultare i SIC, Prestiamoci, in qualità di titolare del trattamento, ti invita a leggere attentamente il documento “Informativa sui Sistemi di Informazioni Creditizie”, qui di seguito disponibile nella sua versione aggiornata:
>  Informativa sui Sistemi di Informazioni Creditizie

I Sistemi di Informazioni Creditizie a cui Prestiamoci partecipa sono:

  • CRIF S.p.A. - Ufficio Relazioni con il Pubblico - Via Zanardi 41 - 40131 Bologna (BO)
  • EXPERIAN ITALIA S.p.A. - Servizio Tutela Consumatori - Piazza dell’Indipendenza 11/b - 00185 Roma (Roma)
I tempi di conservazione dei dati nei Sistemi di Informazioni Creditizie sono i seguenti:
  • Richieste di finanziamento: 180 giorni dalla presentazione delle richieste medesime, qualora l'istruttoria lo richieda, o 90 giorni dalla notizia al SIC di aggiornamento con l’esito di rifiuto della richiesta o di rinuncia della stessa;
  • Ritardi di pagamento non superiori a due rate o due mesi poi regolarizzati: 12 mesi dalla data di registrazione dei dati relativi alla regolarizzazione, sempre che in tale intervallo di tempo non siano registrati dati di ulteriori ritardi o inadempimenti;
  • Ritardi di pagamento superiori a due rate o due mesi poi regolarizzati: 24 mesi dalla data di registrazione dei dati relativi alla regolarizzazione, sempre che in tale intervallo di tempo non siano registrati dati di ulteriori ritardi o inadempimenti;
  • Dati negativi (ossia morosità, gravi inadempimenti, sofferenze) non successivamente regolarizzati: 36 mesi dalla data di scadenza contrattuale del rapporto oppure, in caso di altre vicende rilevanti in relazione al pagamento, dalla data in cui è risultato necessario il loro ultimo aggiornamento, e comunque, anche in quest’ultimo caso, al massimo fino a 60 mesi dalla data di scadenza del rapporto, quale risulta dal contratto;
  • Dati positivi di rapporti esauriti con estinzione di ogni obbligazione pecuniaria: 360 mesi dalla data di cessazione del rapporto o di scadenza del relativo contratto, ovvero dal primo aggiornamento effettuato nel mese successivo a tali date. I dati relativi a rapporti svoltisi positivamente possono essere conservati ulteriormente qualora siano presenti altri rapporti con dati negativi non regolarizzati.

Reclami in tema di Privacy
Per evidenziare una violazione della disciplina in materia di privacy - cancellazione banche dati (SIC), è possibile richiedere una verifica, presentando reclamo all’Autorità Garante per la Protezione dei Dati personali, tramite l’apposito modello disponibile sul sito www.garanteprivacy.it.



 



Hai bisogno di aiuto?
Richiedenti: 342 9992168 / 0235948784 dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 16:00 - Prestatori: 346 1206700 / 02 35948791 dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00