Prestiti personali fra persone - Peer to peer Lending - Prestiamoci

Prestiti Personali Tra Persone - Peer to Peer Lending


I prestiti tra persone (Peer to Peer Lending) di Prestiamoci sono finanziamenti personali che assicurano un servizio, in linea con la normativa del credito al consumo (Prestiamoci è finanziaria iscritta all’associazione ASSOFIN) e, nella maggior parte dei casi, migliori rispetto all’offerta di altri operatori tradizionali.

I Prestiti Personali di Prestiamoci:
 finanziano le persone meritevoli ed i loro progetti
 sono sempre a tasso fisso
 hanno importi compresi fra 1.500 e 25.000 euro
 hanno durate fra 12 e 72 mesi
 vengono rimborsati con rate fisse mensili e uguali


PERCHÉ IL PRESTITO DI PRESTIAMOCI È DIVERSO
I prestiti fra persone si differenziano perché gli interessi rimborsati dai Richiedenti non vanno a beneficio di banche o finanziarie, ma di altre persone che hanno messo a disposizione i loro risparmi per finanziare il Richiedente.
Il prestito è quindi abbinato ad una responsabilità sociale che Prestiamoci difende attraverso un rigoroso processo di selezione e valutazione delle richieste di finanziamento.

Altri vantaggi dell’offerta di Prestiamoci:
 rimborso anticipato senza oneri aggiuntivi
 100% online
 “su misura”. Ogni Richiedente viene valutato da Prestiamoci e inserito in una “Classe”. Gli viene quindi proposto un proprio tasso dipendente dalla Classe di merito, assicurando che non pagherà più di quanto strettamente dovuto rispetto al proprio profilo di rischio
 non è accompagnata da prodotti assicurativi collaterali, ritenuti poco utili per il Richiedente e spesso eccessivamente costosi
 non è seguita da pressanti offerte di altri prodotti di prestito che possono far aumentare, spesso in modo inadeguato e pericoloso, il livello di indebitamento del Richiedente


LE CLASSI DI MERITO CREDITIZIO

Per erogare Prestiti “su misura” Prestiamoci valuta il profilo di rischio del Richiedente prima di proporre il prestito.
In seguito alla valutazione viene assegnata una Classe di merito creditizio (da “A - Eccellente” a “G - Sufficiente”) ad ogni Richiedente.
La classe di appartenenza determina il tasso di interesse a cui può aspirare il Richiedente.

Le nostre classi di merito sono:
A  Eccellente TAN fisso al 3.90%
B  Molto Alto TAN fisso al 4.81%
C  Alto TAN fisso al 5.85%
D  Buono TAN fisso al 6,57%
E  Medio TAN fisso al 7.45%
F  Adeguato TAN fisso al 8.75%
G  Sufficiente TAN fisso al 10.35%


COME AVVIENE LA VALUTAZIONE
La valutazione e l’offerta conseguente vengono effettuate da Prestiamoci in tempo reale con il completamento online della domanda di finanziamento. Per svolgere questa analisi Prestiamoci utilizza algoritmi che elaborano le informazioni fornite del Richiedente e interrogano basi dati esterne.


COME SIMULARE IL PRESTITO

I Richiedenti possono familiarizzare con questo processo, prima di inserire la domanda, attraverso il Simulatore in cui il Richiedente:
1.    Seleziona una Classe a cui ritiene di appartenere in base a un processo di autovalutazione
2.    Sceglie l’importo, la durata e la rata
3.    Ottiene una simulazione del suo prestito con la rata, il TAN e il TAEG. 

Il risultato del Simulatore ha esclusivamente finalità illustrativa e potrà non trovare riscontro nelle valutazioni finali di Prestiamoci che potrà assegnare una classe di merito diversa (migliore o peggiore) da quella inserita dal Richiedente nella sua autovalutazione.

I criteri considerati da Prestiamoci ai fini della valutazione del merito di credito, che il Richiedente può tenere in considerazione per l'autovalutazione, sono:
 Entità e stabilità dei flussi di reddito disponibili
 Livello di indebitamento
 Comportamento nel pagamento di finanziamenti precedenti
 Altri elementi socio-demografici (quali per esempio l’età, la professione, la residenza, etc.)
 Il profilo comportamentale

Per esempio, a un profilo in classe "A - Eccellente" corrispondono un reddito stabile e ampiamente superiore alla rata accordata, un basso livello di indebitamento e una storia creditizia ineccepibile nei rimborsi.

Prestiamoci non avanza ai Richiedenti, neanche in forma facoltativa, proposte di assicurazione del credito che ritiene di scarsa utilità ed eccessivamente costose. Si suggerisce pertanto, per avere dei termini di paragone corretti, di confrontare il risultato del simulatore con la quotazione di altre offerte inclusive dei costi di assicurazioni più o meno facoltative.



Hai bisogno di aiuto?