26.03.2019 Prestatori

Tutti i vantaggi del Bonus Ristrutturazione per l’anno 2019.

Confermato anche per l’anno 2019, il Bonus Ristrutturazione è un’ottima opportunità per installare un impianto fotovoltaico oppure rinnovare la casa.

Per tutti coloro che ancora non sono sicuri di affrontare spese di ristrutturazione per la casa, per l’acquisto di mobili o per installare un impianto fotovoltaico, il 2019 sembra essere l’anno giusto Non solo per i tassi vantaggiosi offerti da Prestiamoci, ma anche perché la nuova legge di Bilancio 2019. Il nuovo Bonus Ristrutturazione ha prorogato fino a fine anno le detrazioni fiscali IRPEF. Grazie a queste potrete ottenere agevolazioni fiscali che possono contribuire a rinnovare la vostra casa. O anche solo ad acquistare un nuovo elettrodomestico o ristrutturare il terrazzo in vista della bella stagione. 

Bonus Ristrutturazione 2019: tutti i dettagli

Ma cerchiamo di vedere come approfittare delle agevolazioni fiscali di quest’anno grazie all'emendamento contenuto nella legge di Bilancio 2019

Per quanto riguarda le ristrutturazioni si prevede un tetto di spesa di 96.000€ da suddividere in 10 rate equamente distribuite nel corso didieci anni per poter ottenere una detrazione del 50%. 
La ristrutturazione deve essere a titolo conservativo e di restauro per edifici residenziali e rurali, per costruzione di autorimesse, strutture per disabili, eliminazione di barriere architettoniche, installazione impianti a protezione della proprietà privata, misure antisismiche, bonifica dell’amianto, strutture per la riduzione dell’inquinamento acustico e opere di contenimento agli infortuni domestici. 

Il Bonus ristrutturazione copre anche tutte le spese relative a concessioni, bolli, richieste di permessi relativi alle ristrutturazioni richieste. 

Detrazioni fiscali ristrutturazione casa: coprono anche l’arredamento

A seguito di tale ristrutturazione si potrà ottenere una detrazione di pari percentuale per il successivo acquisto di grandi elettrodomestici non inferiori alla classe energetica A o di complementi di arredo nuovi, da cui si ritengono esclusi serramenti e tendaggi. Sarà possibile detrarre anche le spese sostenute per il trasporto di suddetti beni, se pagate attraverso bonifico bancario. 

Bonus ristrutturazione, la novità del Bonus Verde 

Si parla poi di Bonus Verde che garantisce una detrazione del 36% per le migliorie di terrazzi e giardini, con un tetto di spesa non superiore ai 5000€. 

Mentre per quanto riguarda l’Ecobonus si prevede uno sgravio del 65% per tutti gli interventi che rientrino nella categoria del risparmio energetico con un massimale di spesa di 100.000€. Fra questi sono compresi installazione di pompe di calore, impianti di domotica, generatori ibridi, collettori solari ed interventi di coibentazione. Mentre la detrazione è stata abbassata come per il 2018 al 50% per quanto riguarda installazione di zanzariere, montaggio di tende da sole e infissi. 
Per l’acquisto di caldaie la detrazione varia fino al 65% a seconda della categoria e delle prestazioni garantite dalle stesse. 

Chi può accedere alle detrazioni fiscali 2019? 

Il Bonus Ristrutturazione prevede la possibilità di accedere alle agevolazioni fiscali per i seguenti soggetti:  
Proprietari;
Inquilini;
Comodatari;
Usufruttuari;
Soci di Società semplice;
Soci di Cooperative;
Imprenditori individuali i cui immobili non rientrino tra merci e strumentali;
Familiari conviventi;
Coniuge separato assegnatari di immobili intestati all'altro coniuge e coniugi more uxorio.

Autorizzazioni e procedure necessario per godere delle detrazioni fiscali

Sarà necessario inviare richiesta di autorizzazione all’Azienda Sanitaria Locale
Inoltre è necessario comprovare il pagamento attraverso ricevuta di Bonifico con causale di versamento contenente il codice fiscale dell’intestatario. 
All'interno della dichiarazione dei redditi si dovrà dare Indicazione dei dati catastali dell’immobile oggetto della detrazione così da suddividerla in 10 rate nell'anno successivo. 
Sarà inoltre indispensabile conservare tutti i documenti, le ricevute bancarie, e i documenti fiscali in caso di accertamento. 

Presticasa, il prodotto perfetto per il Bonus Ristrutturazione

Il nuovo prodotto di Prestiamoci è perfetto per le esigenze di tutti coloro che siano in procinto di arredare o ristrutturare casa.  
Statisticamente si calcola che il 60% delle persone che chiedono un mutuo, nei successivi sei mesi si trovano a dover affrontare nuove spese. Presticasa nasce proprio per andare incontro a queste esigenze. 
A partire dalla data di delibera del mutuo ed entro 60 giorni dal rogito, il cliente può rivolgersi a Prestiamoci per ottenere un prestito fino a 15.000 € con tassi dal 3.90% al 6,57%, semplicemente presentando i documenti di delibera della Banca e la certificazione dell’avvenuta stipula. 
Potrà inoltre scegliere di restituire il prestito in 48, 54, 60, 66 o 72 mesi con un piano di rimborso a rate fisse e costanti. 
Una volta effettuata la spesa potrà quindi accedere alle agevolazioni previste dal Bonus Ristrutturazione 2019, secondo le modalità spiegate in questo articolo. 
 

Hai bisogno di aiuto?
Richiedenti: 342 9992168 / 0235948784 dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 16:00 - Prestatori: 346 1206700 / 02 35948791 dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00