2014: ottimi risultati per il P2PFA

Il 2014 si è rivelato un anno più che favorevole per le piattaforme finanziare appertenenti al gruppo P2PFA - la Peer-To-Peer Finance Association, associazione inglese che rappresenta le imprese di categoria. Il totale dei finanziamenti è infatti raddoppiato negli ultimi sei mesi.



I membri dell'associazione hanno prestato 500 milioni di streline nei primi sei mesi dell'anno, tra il primo quadrimestre e il secondo si è passati da un totale di 247,4 milioni a 272,7 milioni. Mantendendo l'attuale traettoria di crescita si supererà la cifra del milardo entro l'anno. 



Christine Farnish, Presidente del consiglio di amministrazione, ha affermato: “Il sistema del prestito tra privati sta consolidando la propria prosizione come una forma di investimento affidabile e di gran valore sia per privati che per piccole aziende, sempre più consumatori si rivolgono al P2P per far fruttare i propri risparmi. È nostro impegno, mentre il mercato continua a crescere, mantenere i più alti standard lavorando in accordo con la FCA (Financial Conduct Authority, ente di controllo finanziario inglese) per assicurare una transizione senza problemi a una regolamentazione statuaria”.    



Tasso di crescita dei prestatori attivi P2PFA



Ma la sorpresa del 2014 è relativa al fenomeno del Peer-to-business. All'interno di P2PFA sono quattro le imprese del settore: Funding Circle, ThinCats, LendInvest and Wellesley.

A tal riguardo, Christine Farnish confessa: “Con un numero simile di seri operatori, possiamo immaginare che il prestito tra privati e aziende (£556,178,261) rivaleggierà presto con il prestito tra privati (£830,707,265)  in termine di volume di affari? Se in questo settore abbiamo avuto un tasso di crescita del 5.50% a Giugno, il settore relativo alle aziende è cresciuto del 10.40%”.



Fonte: AltFi News on 28th July 2014

http://www.altfi.com/news/323

Hai bisogno di aiuto?